olio di canapa cucina

Di recente, avrete sicuramente sentito parlare dell’olio di canapa. Nonostante le tante scoperte fatte su questo alimento, ancora non gli viene riconosciuta l’importanza che merita.

L’olio di canapa si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di Cannabis Sativa. è un olio vegetale ricco di acidi grassi essenziali con notevoli proprietà antiossidanti, immunomodulanti e antinfiammatorie. Avrete già intuito il motivo per cui è spesso oggetto di studi e ricerche scientifiche.

Si presenta con un colore che varia dal verde chiaro al verde intenso, possiede un odore poco marcato e un sapore molto gradevole che ricorda quello delle nocciole.

Una delle poche fonti vegetali di acido alfa linolenico, uno dei due acidi grassi essenziali da assumere con gli alimenti per mantenersi in buona salute.

In particolare, l’olio di semi di canapa è noto per l’equilibrio tra omega-3 e omega-6: nessun altro alimento in natura è in grado di garantire una proporzione di 3:1, e cioè il rapporto raccomandato dalle ricerche mediche e dalle più avanzate teorie nutrizioniste.

Sono presenti anche quantità significative di:
• amminoacidi, essenziali al corretto funzionamento dell’organismo;
• numerose vitamine, tra cui A, E, B1, B2, PP, C;
• sali minerali come ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo;
• fitosteroli e cannabinoidi (specialmente CBD), che secondo le più recenti acquisizioni medico-scientifiche hanno un’importante funzione di modulazione per quanto riguarda il sistema immunitario e le funzioni cognitive.

Fino a oggi, non si è verificato nessun tipo di effetti collaterali derivanti dall’assunzione di olio di canapa.

Al contrario, si sono osservati effetti benefici sulla salute, sia per i bambini che per gli adulti, tanto da essere ormai raccomandato nella prevenzione e nel trattamento delle malattie di natura infiammatoria.

L’olio di canapa è molto nutriente anche per i nostri animali. Soprattutto per la sua funzione antinfiammatoria, utile per prevenire dolori articolari nella seconda metà della loro vita.

Io stessa lo utilizzo con i miei due Bulldog, integrando assieme al cibo un cucchiaino di olio.

Spesso ignoriamo le funzioni importantissime che svolgono gli omega-3 e omega-6 per il nostro organismo. Fondamentali in una dieta equilibrata sia per le persone, che per gli animali.

Gli utilizzi dell’olio di canapa però non sono soltanto alimentari. Negli ultimi anni, infatti, la cosmesi naturale ha riscoperto l’olio di canapa come ingrediente ideale per la preparazione di cosmetici amici della pelle e della natura.

Ci troviamo di fronte a un ottimo condimento, saporito e nutriente, che contemporaneamente è anche un rimedio naturale da utilizzare come soluzione per dermatiti, acne e altri disturbi della pelle.

BONUS: RICETTA PESTO FRESCO

Ingredienti

  • Foglie di basilico;
  • Semi di canapa decorticati;
  • Pinoli;
  • Aglio (facoltativo);
  • Olio di semi di canapa;
  • Olio d’oliva;
  • Sale grosso;
  • Pecorino;
  • Parmiggiano reggiano.

Procedimento

  1. Lavate il basilico (consiglio il basilico ligure, a foglie lunghe) e conservate le foglie da parte.
  2. Se desiderate usare l’aglio, sbucciatelo e mettetelo nel mortaio assieme a qualche grano di sale grosso.
  3. Pestate con energia. Una volta che l’aglio sarà ridotto in crema, aggiungete le foglie di basilico assieme ad un pizzico di sale grosso, che servirà a frantumare meglio le fibre e a mantenere un bel colore verde acceso.
  4. Schiacciate le foglie del basilico contro le pareti del mortaio in senso orario e in contemporanea ruotate il mortaio in senso opposto.
  5. Continuate sino a che il basilico non si sarà trasformato in una crema verde brillante.
  6. A questo punto potremmo aggiungere i semi di canapa e i pinoli, continuando a pestare per rendere la nostra crema densa e omogenea.
  7. In ultimo, aggiungere un filo di olio di canapa e di olio di oliva (personalmente metto più olio di canapa, questione di gusti), senza smettere di mescolare.
  8. Quando siete soddisfatti dell’aspetto del vostro pesto, aggiungete il pecorino e il parmigiano.
  9. Amalgamate bene tutto assieme, cercando di raggiungere la consistenza che più vi soddisfa.

Sono sicura che il risultato finale premierà la vostra audacia.

ricetta spaghetti pesto canapa